Procrastinare: come vincere la tendenza!

L’autore americano, Joseph Heller, una volta disse: “Ogni scrittore che conosco ha problemi a scrivere.”

E non è l’unico che ha accennato alla difficoltà di scrivere.

La citazione di Stephen King, “I dilettanti si siedono e aspettano l’ispirazione, il resto di noi si alza e va al lavoro.” – rafforza lo stesso punto.

Scrivere è un duro lavoro. Lo è e basta.

 

Anche se sei un buon scrittore con un tocco per l’arte, l’atto di mettere la penna su carta (o da tastiera a schermo) è quasi sempre vissuto con una certa resistenza interna.

In effetti, Steven Pressfield’s, ha scritto un intero libro su di esso e lo ha chiamato “La guerra dell’arte”. Ed è davvero una guerra interiore.

La mancanza di ispirazione alla scrittura ha colpito nel cuore di molti scrittori in erba e la paura li ha portati a procrastinare all’infinito, e non solo …

Infatti, la strada verso il successo editoriale è disseminata di scheletri polverosi, di molti aspiranti scrittori che hanno abbandonato la loro scrittura a metà strada … e un numero ancora maggiore, di quelli che non ha mai iniziato. Tutto a causa del procrastinare.

Battere la procrastinazione è possibile! Come?

Molti scrittori nascenti spesso dichiarano di non essere autodisciplinati e di essere incalliti procrastinatori. 

Anche se questo può essere vero in una certa misura, è importante notare che anche i professionisti affrontano sfide simili. Non sei solo.

Comunque, la chiave per superare la procrastinazione e portare a termine la tua scrittura; la si può rivolvere applicando alcune semplici tecniche.

Una routine quotidiana per vincere la tendenza

L’importanza di una routine quotidiana non deve essere sottovalutata. Devi prendere l’abitudine di scrivere. Cosa significa?

Significa che devi passare un po’ di tempo a scrivere ogni singolo giorno. Dovresti anche mirare a dedicare lo stesso tempo ogni giorno.

Ad esempio, sedersi alla stessa scrivania nello stesso posto, ogni singolo giorno alle nove del mattino per scrivere.

Stabilendo una routine, renderai più facile a te stesso quando si tratta di conformità. La tua mente sarà meno resistente all’attività poiché è diventata un’abitudine.

Dovresti scrivere nei fine settimana?

Solo tu puoi rispondere a questa domanda. Se affronti una forte resistenza dentro di te prima di poter scrivere significa che la forza di procrastinazione, sta prevalendo, ovviamente non in senso buono.

Sarebbe saggio scrivere anche nei fine settimana, ma per una durata più breve in modo che l’inerzia / resistenza non abbia mai la possibilità di accumularsi, e hai anche più tempo per riposare. Anche 20-30 minuti di scrittura possono essere riposanti.

È l’abitudine, su cui ti devi concentrare. Un oggetto in movimento rimane in movimento. Un oggetto a riposo rimane a riposo e procrastina mentre è a riposo.

Scrivi in blocchi

Quanto puoi scrivere e per quanto tempo puoi scrivere dipenderà dalla tua velocità di digitazione / scrittura e dalla tua “resistenza” alla scrittura.
Uno scrittore esperto può essere in grado di scrivere per quattro ore alla volta senza pause.

Uno scrittore principiante può sentirsi mentalmente prosciugato e perde la sua ispirazione dopo un’ora, mancando così di resistenza alla scrittura; ma questa può essere costruita gradualmente.
Idealmente, dovresti mirare a lavorare in blocchi di due ore.

Ad esempio, puoi scrivere dalle 9 alle 11 del mattino e fare una pausa per un’ora e scrivere di nuovo dalle 12:00 alle 14:00. In questo modo, avresti finito 4 ore di scrittura.

A seconda della resistenza di scrittura, inizialmente potresti voler andare con sprint di scrittura di 30 minuti, seguiti da una pausa di 15 minuti e poi altri 30 minuti e così via.
Potresti usare un timer Pomodoro per aiutarti.

Non c’è risposta giusta o sbagliata in questo. Finché ti stai sforzando di costruire la tua resistenza di scrittura, sei sulla traccia di scrittura. Gioco di parole completamente previsto.

Eseguire il batch delle attività

Pianificazione, ricerca, delineazione, scrittura e modifica sono cinque attività DIVERSE.
Non cercare mai di farli tutti allo stesso tempo.
Questo non solo ti metterà alle corde, ma è anche molto dispendioso in termini di tempo e produttività.

L’esecuzione in batch delle attività significa eseguire attività simili contemporaneamente. Questo non solo semplifica il processo, ma aiuta ad accelerarlo aumentando al contempo l’output. È una situazione vantaggiosa per tutti.

Ad esempio, se il tuo obiettivo è scrivere 10 articoli sul giardinaggio, il tuo primo compito sarà decidere quali argomenti coprirai. Quindi dovrai fare la tua ricerca per TUTTI i 10 articoli.

Una volta completata la ricerca, illustrerai ogni articolo con brevi punti che avrai compilato dalla tua ricerca.

Quando tutto questo sarà fatto, ora sei pronto per iniziare a scrivere… e continuare a scrivere senza modificare.
Ricorda sempre la citazione: “Scrivi ubriaco. Modifica sobrio”.
Battere la procrastinazione è possibile!

Dopo aver scritto tutti i 10 articoli, puoi modificarli singolarmente. Unendo le tue attività in questo modo, risparmierai tempo e il tuo processo di scrittura non sarà disgiunto e sconcertato.

Focus sulla qualità

Evita il perfezionismo a tutti i costi. Non è naturale, e niente è mai perfetto. L’obiettivo è puntare all’eccellenza. Scrivi contenuti di qualità di cui puoi essere orgoglioso.

Non concentrarsi sulla quantità del contenuto. Questa è una metrica irragionevole su cui fare affidamento.

Potresti notare che in alcuni giorni, tutto ciò che potresti gestire è cinque pagine in due ore. 

Tuttavia, la tua scrittura per queste cinque pagine potrebbe essere di gran lunga superiore alle quindici pagine che hai scritto un altro giorno.

Il punto è che, il tuo obiettivo, dovrebbe essere quello di iniziare a scrivere e rimanere concentrato durante il blocco di scrittura. 

La quantità di contenuti che crei non dovrebbe essere importante e impostare l’obiettivo di “scrivere venti pagine al giorno” è controproducente e ti stresserà.

Una buona scrittura richiede tempo. Qualità e quantità sono due metriche diverse.

L’obiettivo deve essere quello di scrivere contenuti che informino e muovano i tuoi lettori e vuoi farlo nel minor numero possibile di parole. Questa è una vera abilità e un segno di buona scrittura.

Concentrati sulla qualità e dimentica la quantità. Non stai piantando riso.

La regola dei due minuti

Questa regola è stata menzionata per la prima volta dall’autore, David Allen, ed è una tecnica molto potente per superare la procrastinazione.  

Funziona con la maggior parte delle attività che le persone tendono a procrastinare. Ad esempio, esercizio fisico, scrittura, studio, ecc.

La regola è semplice. Quando stai affrontando un’attività che non desideri fare (come scrivere), dovresti darti solo due minuti per lavorarci.
È così semplice. Due brevi minuti.

Questa volta è abbastanza breve da non essere travolgente …
MA è anche abbastanza lungo da rompere il muro di inerzia e farti muovere.

Molto spesso, noterai che una volta che inizi a scrivere per due minuti, andrai avanti molto tempo dopo la fine dei due minuti. Potresti scrivere solo per le prossime due ore.

Ti chiederai quindi cosa ti ha fatto esitare così a lungo. Non è stato così male, vero? Certo che no!

Hai appena scoperto una meravigliosa sensazione! Quando si tratta di scrivere… mettersi, sedersi e iniziare è di solito molto più difficile dell’atto stesso di scrivere.

Ma ora, hai la chiave per battere Captain Procrastination dell’universo di scrittura – tutto ciò che serve sono due minuti.

In conclusione, è importante capire che l’atto di scrivere non è così terribile come il pensiero di farlo. In effetti, potresti effettivamente goderti il processo e scoprire che scatena la tua creatività e potrebbe anche essere catartico.

Applica i cinque punti in questo articolo e metterai fine alla procrastinazione e sarai in grado di scrivere, senza prima controllare le tue e-mail 382 volte mentre cerchi di ritardare l’inevitabile.
È facile una volta iniziato.

“Inizia a scrivere, non importa cosa. L’acqua non scorre fino a quando il rubinetto non è acceso.” – Louis Dearborn LaMoore

PLR Database
WP PDF Stamper
WP Affiliate Platform
WP Affiliate Platform
WordPress Membership Plugin
WP Shopping Cart
WP Lightbox Ultimate